Le iene – anticipazione del 14 Aprile 2010

Mercoledì 14 aprile 2010 in diretta alle ore 21.10 su Italia 1 nuovo appuntamento con “Le Iene Show“, con servizi, indagini e reportage esclusivi. Al timone del programma, in diretta dallo studio 14 di Cologno Monzese, il trio composto da Luca e Paolo e Ilary Blasi.
Domenica scorsa è ripartito il Motomondiale con il GP del Qatar nel segno di Valentino Rossi, autore di una gara spettacolare. Dopo aver tagliato il traguardo da vincitore, però, il “Dottore” è tornato ai box sul carro-attrezzi per aver finito la benzina nella sua Yamaha. Per evitare che l’episodio possa ripetersi in futuro, La Iena Rosario Rosanova ha, quindi, deciso di consegnare al pesarese un buono benzina da 5 euro. Valentino accetta il regalo e ringrazia divertito: “Sono contento, la prossima volta lo metto sulla mia moto così riesco a tornare ai box. Dici che me lo cambiano in tutte la parti? (ride)”.
Nell’occasione fa una battuta sui suoi rivali nella stagione in corso del Motomondiale:   “Secondo me, il più “fastidioso” è Stoner,   però anche Lorenzo”; sull’Inter: “L’Inter la vedo abbastanza bene; per il campionato è difficile, però l’importante è la Champions. Settimana prossima c’è il Barcellona, ci giochiamo la finale con la squadra più forte del mondo. Sono contento per come stanno andando le cose quest’anno. Speriamo di riuscire a fermare Messi”; e sui Mondiali di Calcio 2010: “Gli attaccanti che porterei in Nazionale sono Miccoli, Cassano, Balotelli e forse Toni. Io sono molto amico di Miccoli, conosco un po’ Balotelli, Cassano lo conosco meno. Secondo me sarebbe bello averli in questi Mondiali, ci farebbero divertire.”
Nel mondo i malati di AIDS sono oltre 33.000.000, mentre il virus, solo in Italia, ha causato la morte di 35.000 persone. Enrico Lucci, per approfondire la conoscenza su quest’argomento -in particolare sui rischi legati alla sua trasmissione-, intervista Luc Montagnier, il medico, biologo e virologo francese scopritore del virus dell’HIV, nonché premio Nobel per la Medicina.
Ormai da anni gli italiani si sono abituati alla cucina giapponese, apprezzando in particolar modo i piatti a base di pesce crudo. Pochi però sanno che i prodotti ittici cosiddetti “freschi”, per legge, devono essere congelati (o meglio abbattuti) prima di essere serviti. Il motivo di questa pratica, per la maggior parte delle persone incomprensibile, ha invece uno scopo fondamentale; quello di uccidere un parassita -molto diffuso e che vive all’interno dei pesci- chiamato Anisakis. Per conoscerne meglio i pericoli, in alcuni casi anche mortali, la Iena Nadia Toffa ha chiesto spiegazioni al chirurgo specializzato Giacomo Gidaro, seguendo, inoltre, alcuni controlli campione dell’Asl ad un mercato ittico in compagnia del Dott. Malandra. La Iena controlla quindi in diversi ristoranti della provincia milanese se le norme igieniche vengono rispettate scoprendone diversi che non conoscono la legge europea. Molti altri invece, pur applicandola, non dicono apertamente che il pesce servito viene preventivamente surgelato per paura che la clientela possa intendere tale pratica come una scusa per servire pesce non fresco ma surgelato.
Chi non si ricorda il metodo di vendita di alcuni, ormai famosissimi, prodotti di uso comune? Una venditrice, invitata da un gruppo di possibili acquirenti, si reca nell’abitazione di una di queste per presentare la merce che poi verrà  acquistata. Un modo tranquillo e divertente per fare acquisti senza alcun punto vendita che faccia da intermediario. Angela Rafanelli accende i riflettori su una variante, alquanto particolare, di questa diffusissima pratica in cui, ad essere commerciati, non sono pentole o scatole ma svariati tipi di Sex Toys

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.