Real Csi – A sangue freddo su Italia 1 dal 9 Luglio 2010

Da venerdì 9 luglio 2010, alle ore 22.10, torna, su Italia 1, “Real Csi – A sangue freddo”. In 6 appuntamenti, 12 casi di cronaca nera, all’apparenza irrisolvibili o, di contro, con un presunto assassino su cui sembrano pendere prove schiaccianti, verranno analizzati al microscopio dai professionisti delle indagini scientifiche per scoprire il vero colpevole.
Omicidi premeditati che, a causa del loro impianto quasi perfetto o di errori durante le indagini, rischierebbero di non trovare mai il colpevole se non fosse per l’intuito e l’ostinazione di pochi agenti e per le sofisticate tecniche d’indagine dei reparti d’investigazione scientifica.
Storie all’apparenza uniche quanto, nella realtà , terribilmente comuni, nate da gelosie, avidità  o, semplicemente, fredda determinazione, maturate tra le mura domestiche come nelle scuole, discoteche o in situazioni al limite come riti satanici.
Adriana Fonzi Cruciani, dal Piccolo Lirico Teatro Flaiano di Roma, accompagnerà  i telespettatori verso al soluzione dei casi vestendo i panni di investigatore e narratore, grazie anche all’aiuto di docu-fiction, materiale di repertorio prodotto durante le indagini e le interviste ai protagonisti e agli inquirenti delle storie prese di volta in volta in esame.
In ogni puntata, attraverso una rigorosa ed accurata ricostruzione filmata dei fatti, verrà  affrontato un caso di cronaca nera, dal momento del reperimento del cadavere, all’analisi della scena del crimine, dai primi passi nelle indagini fino alla scoperta del movente e dell’assassino.
I casi raccontati venerdì 9 luglio 2010 saranno quelli di Susan Farret, una donna uccisa nel parcheggio della chiesa dove si era recata per partecipare alle prove del coro e di Catherine Carrol, assassinata, secondo una prima ipotesi, dal figlio Greg, appassionato di Heavy metal e autore di una canzone intitolata “Uccidi i genitori”.
Inoltre, al termine di ogni caso, Adriana Fonzi Cruciani diverrà  la “moderatrice” de “Il club del crimine”, un talk incentrato sulle tipologie principali di delitti avente, come protagonisti, lo psicologo Alessandro Meluzzi e alcuni dei più quotati scrittori, giallisti e fumettisti italiani.
Andrea G. Pinketts, Cinzia Tani, Ade (Adelino) Capone, Carlo Ambrosini, Pasquale Ruju e Paola Barbato dal Piccolo Lirico Teatro Flaiano di Roma, saranno i “commentatori” d’eccezione che, dal loro particolarissimo punto di vista, sottolineeranno i tratti salienti di alcune storie di cronaca nera avvenute in Italia (il caso di Garlasco, l’omicidio di Meredith Kercher, il delitto di Cogne, il caso Claps, quello di Erika ed Omar o il pluriomicidio di Erba) sottoponendo poi ai telespettatori una loro particolarissima reinterpretazione dei fatti appena narrati, sceneggiati con la tecnica dei “quadri animati”.
Nella prima puntata il caso preso in esame sarà  quello di Anna Maria Franzoni e dell’omicidio, avvenuto il 30 gennaio 2002, del figlio Samuele Lorenzi, a Montroz, una frazione di Cogne

Fonte: Comunicato Stampa

Rispondi