Superquark – anticipazioni puntata 26 Agosto 2010

Nuovo appuntamento con “SUPERQUARK”, la trasmissione di Piero Angela, in onda giovedì 26 agosto alle 21.20 su Rai1.
L’acqua in tutte le sue forme, nelle immagini spettacolari del documentario della BBC “Acqua”, che racconta come questo elemento, in continua trasformazione, abbia contribuito a creare la vita sul nostro pianeta.
Ogni anno centinaia di migliaia di italiani entrano in terapia intensiva. Molti ci restano per pochi giorni, altri, invece, per mesi. Di norma, isolati dai parenti, a parte qualche brevissimo contatto. Ma è davvero così necessario? Dove si è deciso di aprire le porte della terapia intensiva, non si è più tornati indietro. Cristiano Barbarossa è andato a conoscere meglio gli sviluppi di questo nuovo approccio medico.
Quanta anidride carbonica viene rilasciata nell’ambiente per mangiare una bistecca? Giovanni Carrada e Giulia De Francovich ci spiegheranno come mentre nei paesi sviluppati le foreste sono in crescita, in Brasile e in Indonesia diminuiscano a causa dell’aumento della richiesta di carne e di latte. Si scoprirà  che mangiare un chilo di carne inquina come percorrere in automobile 300 chilometri, oppure come lasciare una lampadina da 100 Watt accesa per quattro mesi.
Noiose, sporche e pericolose. Sono le missioni adatte ai cosiddetti droni, gli aerei senza pilota. Ne abbiamo visto le imprese durante la guerra in Iraq e in Afghanistan. Ma queste nuove macchine volanti stanno in realtà  rivoluzionando il concetto stesso del volo, anche civile. E’ possibile che fra 20 o 30 anni ci imbarcheremo su aerei di linea senza pilota gestiti completamente dall’intelligenza di silicio dei calcolatori e dai sensori di bordo? Lorenzo Pinna e Andrea Pasquini sono andati a indagare.
Oggi la scomparsa delle lingue è accelerata dalla globalizzazione degli scambi commerciali e dalla forte urbanizzazione. Il rischio e’ che nel corso del secolo possano sparire il 90% delle circa settemila lingue parlate. Francesca Marecelli e’ andata all’ Università  Pompeu Fabra di Barcellona dove si studiano modelli matematici e leggi statistiche per seguire lo sviluppo di un linguaggio. E ancora,a distanza di 102 anni il mistero di Tunguska è stato risolto: fu un asteroide di grandi dimensioni che impattò con la Terra a provocare l’esplosione nella regione siberiana. La scoperta arriva da un gruppo di ricercatori bolognesi. Nel corso di alcune spedizioni è stato possibile ricostruire la dinamica dell’evento e ritrovare le tracce dell’impatto sotto le acque di una lago. Marco Visalberghi e Barbara Bernardini lo racconteranno a Superquark

Rispondi