Quarto Grado – anticipazioni puntata 5 Settembre 2010

Dopo l’ottimo risultato della scorsa stagione, torna  “Quarto Grado”, il programma di approfondimento giornalistico della testata Videonews, in onda  ogni domenica, in  prima serata, a partire dal  5 settembre, su  Retequattro.
Nella prima puntata, due casi di  uomini che odiano le donne:  Ramon Berloso, meglio conosciuto con l’appellativo dikiller della balestra, reo confesso dell’omicidio di due escort, morto suicida in carcere lo scorso 20 agosto, e  Gianfranco Stevanin, uno dei serial killer più feroci della storia della cronaca italiana, arrestato nel 1994 e attualmente recluso nel carcere di Sulmona, per aver soffocato 6 donne durante atti di sesso estremo.
La seconda parte prosegue con la storia di  Mauro Romano, il bimbo scomparso a Racale, il 20 giugno 1977, all’età  di sei anni, e mai più ritrovato. I genitori, che appartengono alla congregazione dei Testimoni di Geova, all’epoca della scomparsa non avevano collaborato alle indagini ma, recentemente, hanno chiesto di far riaprire il caso.
A condurre il programma, confermata la presenza di  Salvo Sottile, un giornalista che ha vissuto in prima persona i più gravi fatti di cronaca degli ultimi vent’anni, e  Sabrina Scampini.
Come di consueto, al centro di ogni puntata  gialli irrisolti della cronaca più recente e  cold case, arricchiti da immagini, interviste e documenti inediti sui grandi e piccoli casi che hanno appassionato e diviso l’opinione pubblica. Confermato anche lo stile del programma: con un linguaggio nuovo e semplice, senza inutili ed astrusi tecnicismi,  Quarto Grado si propone di offrire al telespettatore un elemento in più di riflessione, un particolare poco considerato,  uno spunto trascurato dalla cronache, che permetta di arrivare ad un nuovo, personale, grado di giudizio, non necessariamente coincidente con quello della Giustizia.

Quarto Grado è un programma firmato da Videonews, testata diretta da Claudio  Brachino, a cura di Siria  Magri, Sabrina  Scampini e Salvo  Sottile. Alla regia, Ermanno  Corbella. Produzione esecutiva di Simona  Lazzarini

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.