Riccardo Muti e Giorgio Faletti a Che tempo che fa

Filippa Lagerback presenta sabato 13 novembre novembre alle 20.10 su Rai3 gli ospiti di “Che tempo che fa” il talk-show condotto da Fabio Fazio:

Riccardo Muti, per la prima volta nello studio di Che tempo che fa, in anteprima assoluta parla della sua autobiografia, Prima la Musica, poi le parole, in libreria da mercoledì 10 novembre. Alla vigilia dei settant’anni, dopo cinquanta e più di una carriera folgorante e ineguagliabile, il Maestro racconta la sua vita dalla Napoli del 1941 all’incontro con la musica che diventa per lui, ben presto, una missione.Attualmente è direttore musicale della Chicago Symphony Orchestra, direttore del Teatro dell’Opera di Roma, direttore onorario dell’Orchestra Sinfonica di Filadelfia; è stato direttore musicale del Maggio musicale fiorentino dal 1968 al 1980, direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano dal 1986 al 2005 mentre dal 2004 dirige l’ Orchestra giovanile Luigi Cherubini da lui fondata.

Giorgio Faletti, scrittore, attore in teatro, al cinema ed in televisione – dal Vito Catozzo di Drive In al burbero professore di Notte prima degli esami- compositore e cantante — ha lavorato con Mina, Fiordaliso, Branduardi, realizzato tre album e partecipato ad altrettante edizioni del Festival di Sanremo. Nel 2002, l’ultima metamorfosi: esordisce con Io uccido nel mondo letterario e in poco tempo vende quattro milioni di copie in 40 paesi; i successivi Niente di vero tranne gli occhi, Fuori da un evidente destino e Io sono Dio confermano il successo internazionale; il 9 novembre scorso è arrivato in libreria Appunti di un venditore di donne, thriller nell’ormai suo inconfondibile stile.

Stefano Bollani, jazzista, pianista e compositore, nell’ Anteprima di Che tempo che fa, esegue dal vivo, al piano, un medley di temi gershwiniani a partire da Rhapsody in Blue, titolo anche della sua ultima incisione realizzata con la prestigiosa Gewandhaus Orchestra di Lipsia sotto la direzione del M ° Riccardo Chailly.

Le analisi climatiche ed ambientali di Luca Mercalli e l’originale commento delle notizie ‘indimenticabili e imperdibili’ della settimana a cura di Massimo Gramellini completano questa puntata

Rispondi