Don Matteo – la nuova serie su Rai1 dal 15 Settembre 2011

Nuovi casi e nuove avventure per “Don Matteo”, la fiction tutta italiana e apprezzata in tutto il mondo, giunta alla sua ottava edizione. Ritroveremo Terence Hill nelle vesti del parroco con la passione per le indagini sempre alle prese con morti sospette, intrighi, problemi da risolvere e parrocchiani più o meno “devoti” da “riportare sulla retta via”. Un viaggio nella vita e nella società  di oggi, tra delitti ed eroismi, generosità  e umorismo, attraverso gli occhi di un uomo che crede fermamente nella possibilità  di cambiare le cose.
“Don Matteo 8”, una produzione Lux Vide, in collaborazione con Rai Fiction, prodotta da Matilde e Luca Bernabei. Con Terence Hill, Nino Frassica, Simone Montedoro e la partecipazione di Simona Marchini, per la regia di Giulio Base, Carmine Elia, Fernando Muraca e Salvatore Basile. 24 episodi per 12 prime serate, in onda su Rai1 da giovedì 15 settembre.
E’ stato mandato in Amazzonia. Poi si è buttato da un aereo insieme al Vescovo.
Per poco non è stato scomunicato. E ora Don Matteo diventa “quasi papà ” di una ragazzina di 16 anni, incinta, con un pancione al sesto mese.
Quando incontra Laura (Laura Gavlan), orfana di madre e figlia di un pregiudicato in carcere, Don Matteo vuole aiutarla ospitandola in canonica. Ma tra i due è subito scontro. La ragazzina lo accusa di averle rovinato la vita, mandandole in galera il padre.
Laura, inoltre, ha ricevuto una “educazione” poco religiosa. Dopo il battesimo in chiesa non c’è più entrata, se non per rubare qualcosa. “Sei antico… tu, la tua tonaca e il tuo Dio”, sostiene la ragazza che non usa mezzi termini, anzi, solo colorite espressioni. Ma Don Matteo ha le spalle larghe, serafico incassa e non ribatte e intuisce che c’è del buono in quella giovane che a 16 anni ha avuto il coraggio di affrontare la maternità .
Nella nuova veste di “papà “, Don Matteo accompagnerà  Laura durante tutta la gravidanza. Seguirà  i corsi pre-parto, andrà  alle visite mediche, alla prima ecografia. Sarà  lui ad aspettare fuori dalla sala parto davanti alle facce stupite delle puerpere e dei medici, che alla domanda “Dove sono i genitori?!?”, si vedono spuntare un uomo in abito talare.
Ritroveremo anche l’altro protagonista della serie, Nino Frassica, alias maresciallo Cecchini, alle prese con il fidanzamento della figlia Patrizia (Pamela Saino), col suo capitano, Giulio Tommasi (Simone Montedoro).
Il maresciallo è in crisi di gelosia paterna e invade costantemente la privacy della coppia appena nata. Ma quelle di Cecchini non sono le uniche “interferenze”. Ci sono anche le diffidenze della futura suocera (Simona Marchini), i ritorni degli “ex” fino alla brusca separazione per uno stage di Patrizia in Spagna. E quando le nozze sembrano imminenti a complicare tutto ci si mette la gelosia innescata dall’arrivo di una nuova PM a Gubbio, Andrea Conti (Eleonora Sergio).
Andrea Conti, 30 anni, pubblico ministero, è la new entry della serie ed è soprattutto una tipa tosta. La sua maturità , risolutezza e passione per il lavoro, unite ad una fragilità  tutta da scoprire sono le qualità  che potrebbero far disorientare un uomo prossimo al matrimonio, come il capitano Tommasi.
A completare la cornice, il resto del cast storico di Don Matteo. Francesco Scali e Nathalie Guettà , gli inseparabili e litigiosi Pippo e Natalina; Caterina, la moglie di Cecchini, suor Maria (Astra Lanz), madre superiore del convento di Gubbio, Agostino (il piccolo Andrea Pittorino), e la partecipazione straordinaria di Sydne Rome, la preside della scuola in cui Don Matteo insegna religione.

La storia — i primi episodi

Era mia figlia
regia: Giulio Base
soggetto: Mario Ruggeri e Sabina Marabini
sceneggiatura: Mario Ruggeri
Mentre don Matteo indaga sul tentato omicidio di un antiquario, si ritrova anche a doversi occupare di una ribelle adolescente incinta. Intanto in caserma arriva una nuova PM avvenente ma severa.

Rave party
regia: Giulio Base
soggetto: Mario Ruggeri, Sabina Marabini, Francesco Arlanch e Andrea Valagussa
sceneggiatura: Francesco Arlanch e Andrea Valagussa
Una ragazza muore ad un rave party per aver assunto droga tagliata male. Mentre don Matteo e i carabinieri indagano, Cecchini tenta di impedire che Tommasi e sua figlia passino un romantico week-end da soli.

Prova d’amore
regia: Giulio Base
soggetto: Mario Ruggeri, Sabina Marabini
sceneggiatura: Mario Ruggeri
Dopo la morte per parto di una giovane donna, viene uccisa la sua ginecologa. Intanto Tommasi, che si prepara a un incontro di boxe, deve scegliere quale sarà  il suo coach tra il volenteroso Cecchini e la professionale PM Conti.

L’uomo che sapeva volare
regia: Giulio Base
soggetto: Francesca De Michelis
sceneggiatura: Francesca De Michelis, Mario Ruggeri e Umberto Gnoli
Un falconiere che aveva adottato un ragazzo autistico viene accoltellato. Cecchini intanto, cadendo in un equivoco, si è convinto di avere solo sei mesi di vita.

Il ritorno
regia: Giulio Base
soggetto: Sabina Marabini, Mario Ruggeri e Tiziana Lupi
sceneggiatura: Mario Ruggeri e Tiziana Lupi
Don Matteo indaga sul tentato omicidio di una donna riemersa da un passato lontano. Nel frattempo il capitano deve anche occuparsi di non sfigurare di fronte ai giovani e atletici amici spagnoli di Patrizia, stabilitisi in casa sua.

Tre nipoti e una tata
regia: Giulio Base
soggetto: Mario Ruggeri, Sabina Marabini e Mariella Sellitti
sceneggiatura: Mariella Sellitti
Nella villa di una ricca famiglia, durante un ricevimento, viene rinvenuto un cadavere senza identità . Mentre le indagini portano a galla il passato misterioso di un amorevole tata, Cecchini capisce per sbaglio che la figlia Patrizia è incinta, dando luogo ad esilaranti equivoci.

Severino innamorato
regia: Giulio Base
soggetto: Mario Ruggeri, Sabina Marabini, Luisa Cotta Ramosino e Lea Tafuri
sceneggiatura: Luisa Cotta Ramosino, Lea Tafuri
Viene strangolata una ragazza che stava compiendo un pellegrinaggio sulla via francigena ed era ospite di don Matteo. Intanto Cecchini istruisce Severino su come conquistare la donna della sua vita.

Un’altra vita
regia: Giulio Base
soggetto e sceneggiatura: Mariolina Venezia
Durante una festa di carnevale viene aggredita una giovane che somiglia in modo impressionante alla figlia del padrone di casa. Intanto Tommasi è alle prese con la repulsione per il carnevale e Natalina trova un nuovo, nobile, corteggiatore.

Sposami
regia: Carmine Elia
soggetto: Erminio Perocco, Mario Ruggeri e Umberto Gnoli
sceneggiatura: Mario Ruggeri e Umberto Gnoli
Viene ritrovato morto un ragazzo appartenente alla comunità  di tossicodipendenti della città . Intanto Tommasi compra l’anello a Patrizia, ma quando è sul punto di dichiararsi le cose non funzionano come aveva in mente.

Tiro mancino
regia: Carmine Elia
soggetto: Mario Ruggeri, Sabina Marabini, Mariolina Venezia
sceneggiatura: Mario Ruggeri, Mauro Graiani
Una vecchia gloria di Gubbio viene uccisa da una dose di insulina. Il capitano intanto deve affrontare il padre della PM Conti che, arrivato in città , lo crede il fidanzato della figlia.

La crisi
regia: Carmine Elia
soggetto: Emanuela Canonico e Cecilia Spera
sceneggiatura: Mauro Graiani e Mario Ruggeri
Un Robin Hood nostrano viene accusato del tentato omicidio di un pensionato disonesto. Cecchini intanto è alle prese con l’esigentissimo suocero, che pretende cure e attenzioni.

Generazione Y
regia: Carmine Elia
soggetto: Mario Ruggeri, Sabina Marabini, Mariella Sellitti
sceneggiatura: Mariella Sellitti
Viene ritrovata morta l’odiata matrigna di Valeria, migliore amica di Assuntina Cecchini. La figlia adolescente del maresciallo idolatra la spericolata amica, che stavolta però s’è messa davvero nei guai.

Scelta di vita
regia: Carmine Elia
soggetto : Mario Ruggeri, Sabina Marabini, Francesco Arlanch e Alessia Lepore
sceneggiatura Francesco Arlanch e Alessia Lepore
Suor Maria viene aggredita e giace in coma. Intanto Natalina ha abbandonato la canonica per rifugiarsi nella pace del convento, che riserverà  però delle sorprese.

La stanza degli ospiti
regia: Carmine Elia
soggetto e sceneggiatura : Luisa Cotta Ramosino e Lea Tafuri
L’autrice di un romanzo sui pettegolezzi di Gubbio viene ritrovata in fin di vita. Laura e Natalina si appassionano al volume scandalistico che semina malumori nel paese.

Il giorno più bello
regia: Carmine Elia
soggetto e sceneggiatura: Elena Bucaccio
La modella di punta di una sfilata per abiti da sposa viene quasi soffocata nel suo letto. Tommasi intanto, alla Fiera della Sposa, subisce i battibecchi di madre e suocero sui dettagli del suo matrimonio.

La bambina del miracolo
regia: Carmine Elia
soggetto e sceneggiatura: Sabina Marabini e Mario Ruggeri
L’omicidio di una prostituta è collegato alla vicenda di un’orfana, campionessa di scherma, che ha trovato una seconda famiglia nella sua allenatrice e nel marito. Laura, intanto, inizia ad avere dei dubbi sulla decisione di abbandonare sua figlia

Rispondi