Cambio casa, cambio vita su LA5 dal 5 Ottobre 2011

La5, mercoledì 5 ottobre alle 21.10, trasmette la prima puntata del nuovo programma “Cambio casa, cambio vita!”.

“Cambio casa, cambio vita!” è un nuovo reality di 8 puntate che ha come protagonista l’interior designer Andrea Castrignano. Con l’aiuto delle due assistenti, Alice e Veronica, ha l’arduo compito di ristrutturare gli interni di diversi appartamenti (uno a puntata), con lo scopo di trasformare abitazioni anonime e mal arredate in case da sogno.

Si comincia con la puntata dal titolo “Una sorpresa ecosostenibile”, in cui Barbara, avvocato di Milano, approfittando di un viaggio di lavoro del marito, decide di fargli una sorpresa, ristrutturando la casa dove vivono con i figli. Andrea Castrignano dovrà  reinventare gli spazi dell’appartamento, utilizzando materiali eco-friendly, e riconsegnare le chiavi di casa prima del ritorno del marito.

La vera sfida per Andrea Castrignano e la sua squadra di lavoro, è contro il tempo: la ristrutturazione, che solitamente richiede qualche mese, deve essere realizzata in poche settimane. Le telecamere seguono tutte le fasi dei lavori: dalla richiesta di ristrutturazione al primo incontro con il cliente, dai sopralluoghi all’elaborazione del progetto, dalla scelta dei materiali all’esecuzione dei lavori, fino alla riconsegna dell’immobile.

“Cambio casa, cambio vita!” è un reality che permette al pubblico di conoscere nel dettaglio gli strumenti con cui un interior designer gioca, al fine di trasformare una casa desueta in un’abitazione con carattere e personalità .

“Cambio casa, cambio vita!” è un programma scritto da Andrea Castrignano e Federico Berg. àˆ prodotto da Fedra Entertainment S.r.l. con Done S.r.l. Francesca Lucente è produttrice esecutiva R.t.i. Giulio Mangosi firma la regia

One thought on “Cambio casa, cambio vita su LA5 dal 5 Ottobre 2011

  1. Buongiorno,

    è possibile avere informazioni dello scultore visto nella puntata?
    Le sue sculture sono molto belle. (Massimo in arte Antonio Giovanni).

    Grazie

    Miriam Brizio

Rispondi