Ulisse – anticipazioni puntata 21 Aprile 2012

La puntata di Ulisse, in onda sabato 21 aprile alle 21.30 su Rai3, condurrà  in scenari d’alta quota, tra cime innevate, ghiacciai, vallate verdi, alla scoperta delle Alpi. Le Alpi sono il confine naturale del nostro paese e la catena montuosa più alta del continente europeo. Con i tre fuori classe, il Bianco, il Cervino e il Monte Rosa. In questa puntata, grazie a spettacolari filmati, si attraverseranno luoghi che ci sembra di conoscere piuttosto bene e si scoprira’ invece che sono un mondo ricco di curiosità  e di sorprese. Ogni passo, cima, vallata hanno infatti una storia da raccontare.
Negli anni Trenta del 900 tutte le vette più alte delle Alpi erano state vinte da eroici scalatori; restavano inviolate delle vie che sembravano impossibili: erano le Pareti Nord, sono le più pericolose ancora oggi, perché presentano un concentrato straordinario di difficoltà  tecniche. La più famosa di tutte è la Parete Nord dell’Eiger. Verra’ raccontata la straordinaria e sfortunata storia del tentativo di scalata del 1936.
Nel corso della puntata si osserveranno cime maestose che sembrano eterne, e si vedra’ che di eterno hanno solo il continuo trasformarsi. L’ambiente montano è un esempio unico di biodiversità . Sulle Alpi vivono oggi trentamila specie diverse di esseri viventi. Quasi 20.000 specie sono creature minuscole: ad esempio vermi, o coleotteri e altri insetti. Le specie di mammiferi sono 80 e quelle di uccelli più di 200, quasi tutte venute da molto lontano. Anche il romantico simbolo delle Alpi, la stella alpina, è originaria delle vette e delle steppe asiatiche. Si vedranno gli uomini che hanno popolato la montagna sin dall’antichità . Il corpo mummificato di uno di loro, vissuto quasi 6000 anni fa, è conservato al Museo di Bolzano. Alberto Angela grazie a dei permessi speciali ha potuto osservare l’antica mummia del Similaun fuori dalla sua teca di ghiaccio.
Si incontreranno i popoli delle montagne che si sono adattati a vivere in ambienti così ostili lungo diecimila anni di storia, dagli antichi Camuni, ai Walser che con le loro tradizioni popolano ancora oggi le valli intorno al Monte Rosa.
La storia e il folklore dei popoli cederà  il passo alla storia militare. Verra’ ricostruito il celebre attraversamento degli elefanti di Annibale, la discesa trionfante delle armate napoleoniche in Italia e i terribili anni della prima guerra mondiale, quando centinaia di migliaia di uomini, hanno difeso in condizioni impossibili sentiero per sentiero, vetta per vetta.
Si vedra’ come il territorio alpino sia stato modificato dall’uomo, che vi ha costruito, nel corso dei secoli, fortezze, castelli, strade, dighe e trafori. la storia dell’alpinismo iniziata con la conquista del Monte Bianco nel 1786, e il programma incontrera’ due grandi protagonisti degli sport alpini, Rheinold Messner e Alberto Tomba. Si concludera’ con le spettacolari immagini dei campioni dell’arrampicata e dello sci estremo

Rispondi