Vanilla Sky – Wonderland e Videodrome su Rai4 il 21 Settembre 2012

Consueto triplo appuntamento con il fantastico, venerdì 21 settembre su Rai4, a partire dalle 21.10. Quattro anni dopo la commedia Jerry Maguire (1996), il regista e sceneggiatore Cameron Crowe torna a dirige il divo Tom Cruise nel thriller fantastico Vanilla Sky. Il film del 2001 riporta sul grande schermo il soggetto di un fresco successo internazionale del cinema spagnolo, Apri gli occhi (1997), opera seconda di Alejandro Amenà¡bar. La protagonista femminile Penelope Cruz riprende qui i panni vestiti in Apri gli occhi, quelli dell’enigmatica Sofia Serrano, amore perfetto e impossibile del giovane miliardario David Aames. Il colpo di fulmine tra i due è all’origine della furiosa reazione di gelosia della bionda Julie (Cameron Diaz), che durante un violento alterco in auto provoca un incidente da cui David esce terribilmente sfigurato. àˆ solo premessa di un vorticoso intreccio tra sogno e realtà , rimpianto e paure, thriller e visione fantascientifica. Vanilla Sky ha raccolto una nomination agli Oscar per la canzone omonima di Paul McCartney, punta di diamante di una ricchissima colonna sonora. A seguire, alle 23.20 spazio al magazine settimanale Wonderland, con una puntata speciale dedicata al primo uomo sulla luna Neil Armstrong, scomparso lo scorso 25 agosto. Alle 23.40, un grande classico firmato David Cronenberg. Videodrome (1983) è un’inquietante allegoria della contemporanea società  della comunicazione di massa: nell’inconfondibile stile, carnale e visionario, del maestro canadese, la vittoria dello spettacolo televisivo sulla realtà  assume qui le forme estreme dell’allucinazione continua e della mutazione fisica, ovvero della fusione cyberpunk tra uomo e teleschermo. L’allora trentaquattrenne James Woods veste i panni dello spregiudicato Max Renn, direttore di una piccola emittente televisiva di Toronto, specializzata in programmi a contenuto violento e pornografico. Incuriosito dal morboso voyeurismo di “Videodrome”, una trasmissione pirata che ritrae torture e omicidi, Renn cerca il modo di ospitarla sulle proprie frequenze e ne indaga le origini misteriose. La ripetuta visione del programma genera però su di lui un grave effetto collaterale: allucinazioni che deformano la realtà  in maniera sempre più sconcertante

Rispondi