Sky Cinema realizza la nuova serie su Diabolik

Sky Cinema sta lavorando alla realizzazione della serie tratta dal fumetto cult Diabolik.

Per la prima volta, il personaggio creato dalle sorelle Giussani, che proprio quest’anno compie 50 anni, vivrà  in carne ed ossa sul piccolo schermo. I 13 episodi saranno fedeli alla linea tracciata dalle due autrici e ricreeranno un immaginario senza tempo che, ancora oggi, conquista 400mila lettori al mese ed ha all’attivo circa 800 pubblicazioni con storie originali.

1 ° Novembre 1962.   In un’Italia in pieno boom economico nasce, dalla mente delle sorelle Angela e Luciana Giussani, un nuovo anti-eroe: Diabolik.

àˆ un ladro inafferrabile, un killer spietato.   La sua identità  è celata da una maschera, divenuta la “firma” del fumetto.

Ha una passione per i gioielli e le opere d’arte e prepara i suoi colpi in modo impeccabile, fuggendo a bordo della mitica Jaguar nera.

I fumetti, scritti dalle sorelle, hanno preso la forma definitiva con i disegni di Enzo Facciolo e qualche anno con il tratto di Sergio Zaniboni, le due “pietre miliari” di Diabolik. Due figure sono decisive nella sua vita: la sua nemesi, l’Ispettore Ginko, che da sempre gli dà  la caccia, e la bellissima e leale Eva Kant, la donna della sua vita.

La serie (13 episodi da 50′) farà  calare lo spettatore nel mondo di Diabolik, un mondo sospeso nel tempo . Un mondo di luci ed ombre,   di avidità  e onore, di piani geniali, fughe spettacolari, colpi di scena e sofisticate tecnologie a servizio del crimine.

E dove il bene e il male sono in perenne conflitto.

I personaggi principali, Eva, Ginko ed Altea, affiancheranno il protagonista e gli   faranno vivere una nuova dimensione, non più solo eroe di carta e “Re del Terrore”: forse l’eterna domanda “Diabolik, chi sei?” sta per essere svelata….

Il progetto sarà  realizzato con la collaborazione di Mario Gomboli, che ha raccolto l’eredità  delle sorelle Giussani e ne prosegue l’avventura, curando la pubblicazione dei fumetti attraverso la casa editrice Astorina

Rispondi