Un anno di ottimo ascolti per Rai5

rai5logoàˆ stato un fine anno di successi per Rai5, il canale del digitale terrestre Rai dedicato all’intrattenimento culturale, che ha fatto registrare ascolti lusinghieri per alcuni tra i programmi che più fortemente ne caratterizzano l’identità , portando in tv la danza e il teatro. Domenica 30 dicembre il balletto “Il lago dei cigni” di Cajkovskij, con Roberto Bolle e Svetlana Kakharova, trasmesso la mattina alle 9.30, è stato seguito da una media di 108 mila spettatori, con uno share dell’1,58 per cento. Ancora più grande è stato l’apprezzamento per lo spettacolo teatrale dei Legnanesi “Fam Fum Frec”, trasmesso sempre domenica 30 dicembre ma in seconda serata, e seguito da 284 mila telespettatori, con uno share del 2,50 per cento. Due esempi diversi ma entrambi rappresentativi della variegata offerta di Rai5, che comprende anche la grande musica, proposta in tutte le sue forme, l’arte, i viaggi, la moda, il cinema, i documentari d’autore e molto altro ancora. Sempre a fine anno, sabato 29 dicembre, è stata molto apprezzata la puntata pilota della nuova trasmissione “Mimesis”, programmata “a sorpresa” alle 20.40 e molto gradita dal pubblico. Nella nuova serie, in onda a partire dalla prossima primavera, Gian Carlo Corada, docente di storia e filosofia, racconta le committenze da parte degli Ordini Religiosi ai grandi artisti italiani del Quattrocento e del Cinquecento. L’argomento è sviluppato non soltanto dal punto di vista artistico, ma anche da quello filosofico, politico e religioso, con modalità  divulgative che lo rendono accessibile anche a un pubblico non specializzato

Rispondi