Lou Ferrante: Codice Criminale – nuova serie su DMAX dal 27 Aprile 2013

Lou Ferrante - Codice Criminale
Lou Ferrante – Codice Criminale

Dal 27 aprile, ogni sabato alle 22:55 su DMAX (canale 52 digitale terrestre e canale 28 di TivùSat) arriva la nuova serie “LOU FERRANTE: CODICE CRIMINALE”: un vero e proprio insider ci rivela regole e dinamiche che ordinano le organizzazioni criminali, osservandole direttamente dall’interno.

Affiliato ad un clan mafioso, Lou Ferrante dopo aver trascorso 10 anni nelle carceri di massima sicurezza degli Stati Uniti diventa autore di libri che descrivono il mondo della delinquenza che ha abbandonato.

Nella serie “LOU FERRANTE: CODICE CRIMINALE” sfrutta le sue conoscenze cercando di arrivare dritto al vertice delle bande, indagando sulla loro cultura e sulle loro regole.

Lou torna dietro le sbarre ma questa volta davanti alle telecamere, per mostrarci l’impero nascosto delle associazioni per delinquere internazionali: le origini e la storia, le reti di comando, le motivazioni e le influenze politiche alla base della malavita.

Attraverso le sue indagini sia dentro che fuori le carceri, Lou ascolta i racconti delle forze di sicurezza e vive accanto ai detenuti che fanno parte delle gang, fino ad arrivare anche a pericolosi confronti con i boss che dominano queste potenti organizzazioni.

 

Nei primi episodi:

27 aprile – Gangs: Lou incontra i gangster della 18a Strada di El Salvador, per scoprire la loro rivalità con la MS-13 che sta devastando la città. Chi può mettere fine a questa guerra?

4 maggio – The Commandos: Lou arriva a Manila, capitale delle Filippine, per incontrare in prigione i “Commandos” una delle band più spietate Egli vuole parlare con il capo banda per scoprire come riesce a controllare il suo impero-prigione con autorità.

11 maggio – The Burquenos: Lou è ad Albuquerque in New Mexico, per conoscere i “Burquenos”, scoprire come riescono a reclutare nuovi membri da dentro la prigione e come accrescere il loro potere

Lou Ferrante è nato e cresciuto a New York nel Queens, durante la sua adolescenza é il leader della sua gang, con la quale attira l’attenzione della famigerata famiglia criminale Gambino. Il rapporto sempre più stretto con la famiglia mafiosa gli permette di commettere alcune delle rapine più redditizie della storia americana.

Nel ’94 Lou viene arrestato e davanti ad una condanna a vita per i suoi crimini, si dichiara colpevole e viene incarcerato per otto anni e mezzo, da scontare nei carceri di massima sicurezza americani.

In carcere legge il suo primo libro e inizia a pensare alla sua vita in modo più profondo e maturo; inizia a studiare molte discipline diverse, dalla teologia alla storia fino alla letteratura.

Quando esce di prigione, Lou diventa uno scrittore professionista e pubblica due libri basati sulla sua vita da criminale diventati poi dei best-seller ed ora è protagonista di “LOU FERRANTE: CODICE CRIMINALE

Rispondi