Niente partnership con Sky Italia nella pay tv da parte di Mediaset

Luigi ColomboA maggio e giugno Mediaset dovrebbe registrare un calo della raccolta pubblicitaria «a una cifra», quindi al di sotto del 10%, contro una riduzione del 19% accusata nel primo trimestre dell’anno 2013.

Lo afferma il managing director di Publitalia, Luigi Colombo, (nella foto) rispondendo agli analisti finanziari durante la ‘conference call’ di spiegazione dei dati economici. «Anche aprile ha avuto risultati sulla stessa linea del primo trimestre» spiega Colombo.

«L’andamento del mercato ci ha consigliato di posporre alcuni investimenti, che saranno realizzati a partire da giugno e nella seconda parte dell’anno», aggiunge il direttore finanziario di Mediaset, Marco Giordani che – rispondendo a una domanda – esclude decisamente partnership con Sky Italia nella pay tv.

Per quel che riguarda «l’implementazione del previsto piano triennale al 2014 di riduzione della spesa, il risultato conseguito nel 2012 e nel primo trimestre del 2013 fanno ben sperare di raggiungere l’annunciata riduzione strutturale in anticipo sulla tabella di marcia triennale», spiega il gruppo televisivo.

Il manager ha parlato di buone prospettive per Mediaset Premium ribadendo che gli abbonati sono circa 2 milioni e le carte prepagate (“non importanti in termini di spesa media ma in prospettiva”) e che la pay-tv di Mediaset sta crescendo nella spesa media per cliente e nei ricavi

Rispondi