Shaft con Samuel L. Jackson su Rai4 il 14 Maggio 2013

shaftMartedì 14 maggio, a partire dalle 21.10, consueto appuntamento di cinema su Rai4. In Shaft, in onda alle 21.15, il grande Samuel L. Jackson ridà volto a un’icona della blaxploitation, i film di genere dei primi anni settanta indirizzati al pubblico afroamericano. Il divo del pulp veste i panni di un detective dai metodi spicci, nipote dell’omonimo personaggio interpreto trent’anni prima da Richard Roundtree, in un memorabile ciclo di tre polizieschi. Lo sfondo è sempre quello dei quartieri newyorkesi di Harlem, Brooklyn e Queens, ma i ritmi nervosi del funk hanno intanto lasciato spazio alla rabbia del gangsta-rap. Il regista John Singleton, ragazzo terribile del new black cinema, noto per la propria vocazione civile, aggiorna in chiave spettacolare la formula del prototipo, riprendendone, d’altra parte, la tradizionale altalena tra azione e ironia. Nei panni del cattivo c’è un diabolico Christian Bale, mentre – oltre a Roundtree – rifanno la propria, breve, apparizione anche Gordon Parks e Isaac Hayes, rispettivamente regista e autore del tema musicale del primo Shaft (1971). A seguire, alle 22.45, spazio come sempre al magazine Wonderland Crime, con una puntata dedicata all’ultima edizione del Far East Film Festival di Udine; alle 23.10 il ciclo Quentin Tarantino continua con il capolavoro Pulp Fiction (1994). Palma d’oro al Festival di Cannes, Oscar e Golden Globe alla miglior sceneggiatura, il film forse più influente sulla storia del cinema e del costume dell’ultimo ventennio – parafrasando Peter Bogdanovich – ha volti iconici di John Travolta, ancora Samuel L. Jackson, Uma Thurman, Bruce Willis, Harvey Keitel e Ving Rhames

Rispondi