Gli archivi della Storia – anticipazioni puntata 30 Luglio 2010

Per il ciclo “Gli archivi della Storia”, Rai 3 propone domani, venerdì 30 luglio alle 21.10, “Mi consenta. I politici e la tv” di Edoardo Novelli. E’ il racconto di come in Italia, nell’arco di cinque decenni (1945-1994), il leader politico si sia trasformato dall’oratore di piazza degli anni Quaranta e Cinquanta, all’attuale leader televisivo. Da Palmiro Togliatti a Walter Veltroni, da De Gasperi a Berlusconi, passando per Amintore Fanfani, Giorgio Almirante, Marco Pannella, Bettino Craxi. Una pagina recente della storia del nostro Paese, che è soltanto l’aspetto più evidente del passaggio da una democrazia dei partiti che si regge sui leader, sulla visibilità , sui sondaggi. “Mi consenta” ha utilizzato immagini poco conosciute provenienti dai principali archivi audiovisivi italiani (RaiTeche, Istituto Luce, Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, Archivio Storico dell’Istituto Luigi Sturzo, Cineteca del Comune di Bologna).  La politica che non accoglie il suggerimento di Pio XII a candidare  Bartali alle elezioni del 1948. L’appello al voto di Eduardo De Filippo per le elezioni del 1948. Il giovane Pietro Longo attore nel film  La Gita, del 1955. Le eccezionali immagini della vita privata e familiare di De Gasperi e di Togliatti. Guglielmo Giannini a “Il Musichiere”, primo politico a cantare in un programma tv. L’inganno del giornalista dell’Umanità Romolo Mangione ai danni di Togliatti a “Tribuna Elettorale” e i suoi scontri con Pajetta e Berlinguer. L’imbarazzo di Aldo Moro al suo esordio televisivo del 1960. L’arrivo dei consulenti stranieri e dei sondaggi. I filmati per  la Dc  con noti attori.  Il filmato a favore del divorzio di Gigi Proietti. Il Presidente del Consiglio Giulio Andreotti che, nel 1977, racconta a “Bontà  Loro” di come chiese la mano di sua moglie ad un funerale. Pannella e gli altri radicali imbavagliati nel 1978. Craxi che nel  1987, in  diretta a “Mixer”, sconfessa il patto della staffetta. La discesa in campo di Silvio Berlusconi

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *