Mi Manda RaiTre su Rai3 dal 29/04/2011

Mi Manda RaiTre, lo storico programma di servizio pubblico di Rai3, torna in onda da venerdì 29 aprile, in prima serata. Parecchie le novità , a cominciare dalla conduzione, che è affidata a Edoardo Camurri.

La missione del programma è quella di sempre: dare voce ai cittadini per raccontare l’Italia delle persone comuni, anche con l’ausilio di inchieste e servizi, realizzati come mini-film, che arricchiranno il racconto, scandendo la punteggiatura del dibattito in studio dove, come sempre, parte e controparte di confronteranno.

In questo anno di assenza, Mi Manda Rai3 è stato sommerso dalle segnalazioni e dalle richieste di aiuto dei cittadini. In migliaia hanno continuato a scrivere le proprie storie e a raccontare le proprie indignazioni. Senza sosta si è invocata la ripresa del programma, via email, per telefono, con lettere e messaggi facebook.

Edoardo Camurri, giornalista e scrittore, è laureato in filosofia teoretica ed è autore, recentemente, di un documentario intitolato “L’Italia dei miei stivali”, un reportage disincantato per questi 150 anni di unità  nazionale); a lui è affidato il compito di guidare la quindicesima edizione di Mi Manda Rai3.

Truffe, inganni, raggiri e prepotenze, ingiustizie, burocrazia; eccoli alcuni dei temi trattati in questa edizione di Mi Manda RaiTre che andrà  in onda dallo storico Studio 2 di via Teulada, dove sarà  allestita una nuova scenografia.

Mi Manda RaiTre torna con la consapevolezza di tutto questo. E con il gusto e la curiosità  di raccontare un’Italia a torto spesso dimenticata e trascurata.

Per le segnalazioni è attivo il numero della segreteria della redazione 06.3728802, del fax 06.37353279.Per telefonare in diretta il numero verde 800550213. Per scrivere:mimandaraitre@rai.it.

Scenografia Trixie Zitkowsky, fotografia Gianni Tosti, musiche di Leonardo Cesari, direttore di produzione Giorgio De Vizio, a cura di Alessandra Bertoni, produttore esecutivo Maria Teodora Manca, regia Egidio Romio

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *