Eurovision Song Contest – la finale in diretta su Rai2 il 18 Maggio 2013

eurovision song contestSabato 18 maggio, alle 21.00 su Rai2, torna l’Eurovision Song Contest che quest’anno vedrà l’Italia rappresentata da Marco Mengoni.
Dopo il secondo posto ottenuto nel 2011 in Germania con Raphael Gualazzi,e il nono posto ottenuto da Nina Zilli a Baku  (Azerbaijan) la Rai torna a partecipare alla più importante manifestazione musicale europea con Marco Mengoni che canterà “L’essenziale”  il brano vincitore dell’ultima edizione  del Festival di Sanremo .
La finale dell’ESC sarà trasmessa in versione integrale sabato 18 Maggio, a partire dalle 21.00, su Rai 2 con commento in italiano affidato a Filippo Solibello, Marco Ardemagni e Natascha Lusenti, i conduttori di Caterpillar AM.
L’Italia, che fa parte delle “Big Five”, i paesi fondatori, partecipa di diritto alla finale. L’edizione di quest’anno è ospitata in Svezia (paese vincitore dell’edizione 2012 con il brano “Euphoria” interpretato da Loreen)) ed andrà in onda in diretta da Malmö. Sono 39 i paesi che prendono parte all’iniziativa con altrettanti artisti, selezionati attraverso le manifestazioni musicali più importanti di ciascun paese.
Questi i cantanti finalisti in ordine di esibizione: Amandine Bourgeois (Francia); Andrius Pojavis (Lituania); Aliona Moon (Moldavia); Krista Siegfrids (Finlandia); El Sueño de Morfeo (Spagna); Roberto Bellarosa (Belgio); Birgit Õigemeel (Estonia); Alena Lanskaja (Bielorussia); Gianluca Bezzina (Malta); Dina Garipova (Russia); Cascada (Germania); Dorians (Armenia); Anouk (Paesi Bassi); Cezar (Romania); Bonnie Tyler (Regno Unito); Robin Stjernberg (Svezia); ByeAlex (Ungheria); Emmelie de Forest (Danimarca); Eyþór Ingi Gunnlaugsson (Islanda); F?rid M?mm?dov (Azerbaijan); Koza Mostra feat. Agathonas Iakovidis (Grecia); Zlata Ohnevic (Ucraina); Marco Mengoni (Italia); Margaret Berger (Norvegia); Nodiko Tatishvili e Sopho Gelovani (Georgia); Ryan Dolan (Irlanda).
In tutta Europa l’Eurovision Song Contest (organizzato dall’European Broadcasting Union Ebu-Uer) è considerato un vero e proprio evento. Lo slogan dell’edizione 2013 è “WE ARE ONE” volto proprio a ribadire il messaggio per cui è nato il festival nel 1956: unire l’Europa anche attraverso l’intrattenimento leggero e la musica, mostrarne e celebrarne la colorita diversità in una grande festa, promuovendo un  forte messaggio di coesione, come recita la famosa frase “GOOD EVENING EUROPE” con la quale si apre tradizionalmente il concorso.
Ogni anno i singoli paesi scelgono i cantanti attraverso selezioni nazionali o gare interne organizzate dai loro servizi pubblici: i paesi  si propongono  con i linguaggi mediateci più diversi , creando così uno spettacolo che trovo il suo valore aggiunto proprio nella sua eterogeneità.
Il vincitore dell’Eurovision Song Contest sarà deciso per il 50% dalle Giurie Nazionali dislocate nei 39 paesi in gara e per il 50% dai telespettatori che possono votare la propria canzone preferita attraverso il televoto. Nello spirito dell’Eurovision Song Contest, che vuole avvicinare attraverso la musica le nazioni in gara, non è possibile votare la canzone del proprio paese di appartenenza (quindi sia la giuria che il pubblico italiano non potrà votare per Marco Mengoni

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *