Rex – riassunto episodi del 31 Maggio 2013

rexDoppio appuntamento con la terza serie di “Rex” venerdì 31 maggio alle 21.10 su Rai2, le avvincenti avventure della “strana coppia” di poliziotti più amata della tv: l’affascinante commissario Lorenzo Fabbri e il suo “fido” collega Rex.  Due personaggi dal carattere forte e ben definito che, per una serie di circostanze si sono ritrovati a vivere e a lavorare insieme in Italia.
Nel primo episodio dal titolo  La ragazza scomparsa Lorenzo va in crociera insieme a Katia, Rex purtroppo non può andare con loro in quanto ai cani non è permesso salire sulle navi. A bordo, Katia conosce una ragazza russa di nome Irina Malevich. Le due donne simpatizzano subito, ma Gisela non può fare a meno di notare che la ragazza è davvero molto preoccupata: è come se avesse paura di qualcosa. La vede litigare con un altro passeggero, poi, il giorno dopo Irina sparisce. Katia inizia a indagare e quando nella cabina della ragazza russa vengono trovate tracce di sangue, ecco che Lorenzo prende immeditamente in mano le indagini.   Ma per condurre in porto un’indagine come questa, Lorenzo ha bisogno del suo fedele amico Rex…

Nella maledizione del Caravaggio. A Malta, nella Biblioteca Nazionale, viene avvelenato Gaetano Ranieri, un noto professore di storia dell’arte, nonché studioso appassionato del Caravaggio.  L’uomo aveva da poco riportato alla luce, con l’aiuto di Gabriele Montichiari, “La Santa Maddalena”, un quadro del grande pittore italiano disperso da secoli. Lorenzo intuisce che l’omicidio di Ranieri ha, probabilmente, a che fare con il ritrovamento che l’insigne luminare avrebbe annunciato di lì a pochi giorni, ma quando va a recuperare il quadro dalla cassetta di sicurezza in cui Ranieri lo aveva messo, non lo trova. La “Santa Maddalena” è stata rubata. Il commissario Fabbri e Rex iniziano ad indagare e ben presto si imbattono in Alicia d’Agostino, bella mercante d’arte che, a quanto pare, aveva una storia con il professore ucciso. L’indagine si trasforma così in una appassionante caccia al tesoro che vede coinvolte sempre più persone interessate al quadro

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *